sabato, 15 Giugno , 2024
Prima PaginaTecnicaGuida completa alle Regole del Golf: superare l'esame per l'Handicap - Seconda...

Guida completa alle Regole del Golf: superare l’esame per l’Handicap – Seconda parte

Nella seconda parte, che segue dalla Prima Parte della nostra guida, esploreremo in dettaglio le regole del golf dalla numero 12 alla 24. Queste regole coprono aspetti fondamentali del gioco e sono essenziali per chiunque voglia migliorare le proprie competenze e comprendere meglio il golf.

Regole specifiche per i Bunker e i Putting Green

Regola 12: Bunker

La Regola 12 del golf tratta dei bunker, che sono le aree di sabbia presenti sul campo. Questa regola stabilisce le disposizioni per giocare la pallina da un bunker e le penalità associate a violazioni specifiche.

I bunker sono aree preparate appositamente per testare l’abilità dei giocatori nel colpire la pallina dalla sabbia. Ci sono alcune restrizioni sull’interazione con la sabbia prima di effettuare il colpo, inclusa la proibizione di toccare deliberatamente la sabbia per testarne la condizione o per fare un colpo di prova. Se la pallina si trova in un bunker, il giocatore può rimuovere ostacoli mobili e impedimenti sciolti, ma deve fare attenzione a non migliorare le condizioni per il suo colpo.

Dopo che la pallina viene giocata fuori dal bunker, non ci sono restrizioni nel toccare la sabbia del bunker. Anzi, dopo aver eseguito un colpo da un bunker, i giocatori sono incoraggiati a sistemare la sabbia in modo che il campo sia in buone condizioni per i giocatori successivi.

image 4

Regola 13: Putting Green

La Regola 13 del golf copre diverse situazioni sul putting green e riguarda il posizionamento dell’asta della bandiera e le palle in bilico sul bordo della buca. Sul putting green, puoi eseguire azioni permesse o richieste, come riparare danni sulla linea di gioco o sulla buca stessa. Inoltre, non ci sono penalità se la palla o il marca-palla si muovono accidentalmente, ma la palla deve essere riposizionata se si sposta dopo essere stata posizionata per ovviare.

Per quanto riguarda l’asta della bandiera, hai il diritto di lasciarla nella posizione in cui il gruppo precedente l’ha lasciata, e se viene rimossa senza autorizzazione, può essere riposizionata. Chi custodisce l’asta può stare in qualsiasi posto e, infine, puoi eseguire il colpo anche mentre tieni l’asta della bandiera.

Regola 14: Gestire situazioni complesse nel golf

La Regola 14 nel golf è fondamentale per gestire situazioni complesse durante una partita senza incorrere in penalità. In questa regola, il termine chiave è “ovviare”, che significa superare ostacoli o zone problematiche in modo corretto.

Immagina che la tua palla sia finita in un ostacolo d’acqua. Puoi “ovviare” a questa situazione scegliendo di droppare la palla da una breve distanza appena fuori dall’acqua invece di tentare di colpire la palla dall’acqua stessa. Questo ti aiuta a evitare la penalità e a gestire meglio la situazione. Se hai commesso un errore nel riposizionare la palla dopo averla alzata, la regola ti consente di “ovviare” a questo errore. Puoi correggere la posizione della palla senza subire penalità, garantendoti che la palla sia posizionata correttamente. Se hai droppato la palla nuovamente per superare un ostacolo e hai bisogno di cambiare l’area in cui la droppi, puoi farlo senza penalità. Questo ti offre la flessibilità di scegliere la posizione migliore per il tuo prossimo colpo.

Quindi, se la tua palla finisce in una situazione difficile, come un bunker o un’area d’acqua, devi sapere come procedere. Puoi alzare, pulire e riposizionare la palla per verificarne la posizione senza penalità. Questo è particolarmente importante quando la palla è sporca o quando hai dubbi sulla sua collocazione.

image 3
L’accessorio utile per pulire le palle da golf

Droppare la palla: è un’azione che diventa necessaria quando non puoi giocarla dal punto in cui si trova. Devi farla cadere da una certa altezza, e le regole variano in base alla situazione. Questo ti consente di continuare a giocare senza penalità, ma è essenziale farlo correttamente. Un errore comune è giocare la palla da un posto sbagliato. Devi essere consapevole delle zone in cui è consentito giocare la palla ed evitare le aree non consentite. Altrimenti, sarai soggetto a penalità.

Regola 15: Ovviare senza penalità

La Regola 15 riguarda la gestione di ostacoli e oggetti che possono influenzare il gioco durante una partita di golf. Gli “impedimenti sciolti” sono elementi come foglie, ramoscelli o piccoli oggetti che si trovano sul campo e che possono ostacolare il colpo del giocatore. Le “ostruzioni movibili” sono oggetti come cartelli, segnali o rifiuti che possono essere facilmente spostati.

Quando un giocatore si trova di fronte a un impedimento sciolto, ha il permesso di rimuoverlo dal suo percorso di gioco. Ad esempio, se una foglia si trova vicino alla palla del giocatore e potrebbe influenzare il colpo, il giocatore può rimuoverla senza ricevere penalità. Nel caso delle ostruzioni movibili, il giocatore ha il diritto di spostarle o rimuoverle se interferiscono con il suo colpo o la sua postura. Ad esempio, se un cartello pubblicitario si trova nel punto in cui il giocatore deve effettuare un tiro, può spostarlo temporaneamente per eseguire il suo colpo senza penalità.

Un altro aspetto importante è che se una palla o un marca-palla aiuta o ostacola il gioco di un giocatore, questo può affrontare la situazione senza subire penalità. Ad esempio, se una palla del giocatore colpisce casualmente un marca-palla abbandonato da un altro giocatore e cambia direzione, il giocatore può posizionarla nuovamente senza ricevere penalità.

Regola 16: Ovviare dalle condizioni anormali del campo

La Regola 16 riguarda la gestione delle condizioni insolite che un giocatore può incontrare durante una partita di golf, inclusi ostacoli naturali e situazioni inusuali. In caso di “Condizioni Anormali del Campo,” che possono includere zone bagnate, terreno danneggiato o zone in cui il gioco è vietato, il giocatore ha il diritto di ovviare a tali condizioni senza penalità. Tuttavia, è importante notare che il giocatore deve seguire le procedure corrette per farlo.

Nel caso di una “Condizione di Animale Pericoloso,” se un animale selvatico o domestico rappresenta una minaccia per la sicurezza del giocatore, il giocatore può ovviare a questa condizione senza subire penalità.

Infine, quando una palla è “infossata” nel proprio pitch-mark, il giocatore può alzarla per verificare se si trova in una condizione in cui è consentito ovviare. Questo consente al giocatore di esaminare la palla senza ricevere penalità.

Ecco un esempio: supponiamo che il terreno intorno alla palla sia diventato bagnato a causa di una pioggia improvvisa. In questo caso, il giocatore può ovviare alla condizione anormale del campo posizionando la palla in una zona migliore senza ricevere penalità.

Regola 17: Marcare la palla e aree di penalità

La Regola 17 riguarda le aree di penalità all’interno di un campo da golf. Quando una palla finisce in un’area di penalità, ci sono diverse opzioni e procedure che i giocatori devono seguire.

Cosa si intende per aree di penalità? Queste includono corpi d’acqua o altre aree definite dal comitato dove è probabile che la pallina venga persa o non sia giocabile. Questa regola specifica che i giocatori possono usare alcune opzioni specifiche di sollievo per giocare una pallina da fuori l’area di penalità, con l’aggiunta di un colpo di penalità. Per “opzioni di sollievo” si intendono le scelte disponibili a un giocatore. Queste opzioni includono:

  1. Giocare la pallina così com’è: Senza alcuna penalità, il giocatore può scegliere di giocare la pallina dalla sua posizione corrente nell’area di penalità.
  2. Sollievo con penalità: Il giocatore può optare per una delle seguenti azioni, con l’aggiunta di un colpo di penalità:
    • Sollievo con penalità di colpo e distanza: Giocare una nuova pallina dalla posizione del colpo precedente.
    • Sollievo in linea dietro: Lasciare il punto in cui la pallina è entrata nell’area di penalità tra sé e la buca, e lasciar cadere una pallina dietro l’area di penalità lungo quella linea.
    • Sollievo laterale (solo per aree di penalità rosse): Lasciar cadere una pallina entro due lunghezze di mazza dal punto in cui la pallina è entrata nell’area di penalità, ma non più vicino alla buca.

Le aree di penalità possono essere contrassegnate come rosse o gialle, il che influisce sulle opzioni di sollievo del giocatore. Il giocatore può decidere di giocare la pallina così com’è nell’area di penalità senza penalità o può prendere un sollievo con penalità giocando una pallina da fuori l’area di penalità. Per ulteriori dettagli su questa regola, puoi consultare il sito di R&A.

Immagina di aver colpito la palla in un’area d’acqua contrassegnata come area di penalità con pali rossi. Decidi di ovviare, quindi prendi una nuova palla e, nel punto prestabilito, droppi. Questo comporta una penalità di un colpo aggiuntivo al tuo punteggio totale.

Regola 18: Ovviare per colpo e distanza

La regola 18 del golf riguarda il sollievo sotto la penalità di colpo e distanza per una pallina persa o fuori limite. Questa regola stabilisce che quando una pallina è persa fuori da un’area di penalità o è finita fuori limite, il giocatore deve riprendere il gioco dal punto dove è stato effettuato l’ultimo colpo, aggiungendo un colpo di penalità. Inoltre, la regola 18 copre l’uso della pallina provvisoria per risparmiare tempo quando c’è la possibilità che la pallina sia fuori limite o persa fuori da un’area di penalità. Questa regola consente al giocatore di continuare il gioco in modo efficiente e poi dedicarsi alla ricerca della pallina originale.

Se la palla originale viene trovata giocabile, il giocatore deve continuare con quella palla. Se la palla originale è considerata persa o in una posizione ingiocabile, il giocatore può continuare con la palla provvisoria, aggiungendo la penalità.

Regola 19 – Palla Ingiocabile

La Regola 19 riguarda le situazioni in cui il giocatore ritiene che la sua palla sia diventata ingiocabile. In tali casi, il giocatore ha alcune opzioni disponibili per gestire la situazione.

Il giocatore può decidere di dichiarare la sua palla ingiocabile in qualsiasi punto del campo, ad eccezione dell’area di penalità. Questa dichiarazione può essere fatta quando la palla si trova in condizioni difficili, come in un bunker profondo, nell’alto rough o in altre situazioni in cui sarebbe estremamente difficile giocarla.

Nell’area generale o sul putting green, il giocatore ha diverse opzioni per ovviare alla palla ingiocabile. Può scegliere di procedere per “colpo e distanza”, il che significa tornare al punto da cui ha colpito l’ultimo tiro e ripetere il colpo, aggiungendo una penalità di colpo. In alternativa, può droppare la palla in un punto designato e prendere una penalità di colpo, ovvero:

  1. Ovviare Indietro sulla Linea: In questo caso, il punto di riferimento è il punto in cui la palla originale giaceva prima dell’ovviare. Il giocatore deve tornare lungo la linea immaginaria tra la buca e il punto in cui la palla originale giaceva e droppare la palla in un punto qualsiasi su quella linea, senza avvicinarsi alla buca.
  2. Ovviare Lateralmente: Se il giocatore sceglie di ovviare lateralmente, il punto di riferimento è un punto determinato dal giocatore, ma deve essere scelto in modo che sia fuori dal punto in cui la palla originale giaceva e nel limite consentito dalla regola.

Nel bunker, ci sono opzioni specifiche per ovviare alla palla ingiocabile, compreso il droppaggio fuori dal bunker con una penalità di colpo.

È importante notare che il giocatore non ha alcuna garanzia che la palla sarà giocabile dopo aver scelto l’opzione di ovviare per palla ingiocabile. Inoltre, il punto di riferimento per “colpo e distanza” non cambia fino a quando il colpo non viene eseguito.

Procedure per i giocatori e il Comitato quando sorgono questioni nell’applicare le Regole (Regola 20)

La Regola 20 riguarda la risoluzione di questioni relative alle regole durante una partita di golf. Quando i giocatori o altre persone coinvolte nel torneo hanno domande o dubbi sull’applicazione delle regole, possono richiedere un “ruling” (interpretazione o decisione) da parte di un arbitro o del comitato del torneo.

È importante farlo nel tempo previsto dalle regole del torneo, e se una decisione viene presa dopo la fine dell’incontro ma prima della conferma del risultato, potrebbe essere necessario riprendere l’incontro in base alla decisione del ruling. In alcuni casi, un giocatore potrebbe essere autorizzato a giocare due palle e dovrebbe decidere quale palla utilizzare e come completare la buca.

È importante distinguere tra errori nelle decisioni delle regole (rulings errati) e errori amministrativi (errori nella registrazione o compilazione dei punteggi). Se si verificano situazioni non contemplate dalle regole ufficiali del golf, il comitato del torneo deve essere consultato per prendere decisioni adeguate.

Altre Forme di Gioco (Regole 21-24)

Regola 21: altre forme di Stroke Play e Match Play individuale

La Regola 21 introduce diverse forme di gioco nel golf, aggiungendo varietà alle partite. Una delle modalità è lo Stableford, in cui i punti vengono assegnati in base al risultato di ciascuna buca rispetto al par, incoraggiando i giocatori a cercare punteggi migliori o peggiori. Inoltre, alcune forme di gioco possono avere un punteggio massimo consentito per una buca.

La modalità di gioco Stableford è una variante delle competizioni di golf che si basa su un sistema di punteggio diverso rispetto al conteggio tradizionale dei colpi. Invece di cercare di ottenere il minor numero di colpi possibile, come nella modalità Stroke Play, l’obiettivo principale nello Stableford è accumulare il punteggio più alto possibile.

Ecco come funziona:

  1. Assegnazione dei Punti: In uno Stableford, a ciascun giocatore viene assegnato un numero fisso di colpi detto “handicap” in base al suo livello di abilità. Questo numero rappresenta il par del campo più il numero di colpi aggiuntivi che il giocatore può utilizzare. Ad esempio, se il par del campo è 72 e il giocatore ha un handicap di 18, avrà un totale di 90 colpi a disposizione (72 + 18).
  2. Punteggio per ogni buca: A differenza del conteggio tradizionale in cui meno colpi sono migliori, nello Stableford è meglio ottenere un punteggio più alto. Ogni buca ha un punteggio fissato come segue:
    • 0 punti per un colpo sopra il par (bogey)
    • 1 punto per un colpo in par (par)
    • 2 punti per un colpo sotto il par (birdie)
    • 3 punti per due colpi sotto il par (eagle)
    • 4 punti per tre colpi sotto il par (albatross)

Altre opzioni includono il gioco “Contro Par/Contro Bogey“, in cui i giocatori competono per ottenere un punteggio migliore rispetto a uno standard di riferimento, e la “Three-Ball Match Play“, in cui tre giocatori competono in due incontri separati.

Inoltre, i golfisti possono partecipare a molteplici forme di Stroke Play contemporaneamente, permettendo loro di sperimentare diverse sfide durante una partita.

Regola 22: Foursome (anche nota come Colpo Alternato)

La modalità di gioco “Foursome,” anche nota come “Colpo Alternato,” è una forma di gioco di coppia nel golf. In questa modalità, gli handicap individuali di due giocatori che fanno parte di una squadra vengono registrati sullo scorecard e questi giocano alternando i colpi su ogni buca.

In ogni coppia di giocatori, uno dei partner colpirà la palla inizialmente dalla zona di partenza sulla buca pari, mentre l’altro partner farà lo stesso sulla buca dispari. Poi, dopo il colpo iniziale di uno dei partner, la squadra deve alternare i colpi. Ad esempio, se il primo partner colpisce la palla dalla zona di partenza, il secondo partner deve colpire il successivo colpo, e così via.

I due partner possono condividere i bastoni durante il giro, il che significa che non è necessario avere un set separato di bastoni per ciascun giocatore.

La Foursome è una modalità di gioco interessante che richiede una buona coordinazione tra i partner, poiché devono alternarsi nei colpi e prendere decisioni strategiche su quale palla giocare in determinate situazioni. È una modalità di gioco popolare nei tornei a coppie e può essere molto divertente da giocare.

Regola 23: Four-Ball

La “Four-Ball” è una modalità di gioco a coppie nel golf, in cui due squadre di due giocatori ciascuna si sfidano. Ogni giocatore all’interno della squadra gioca il proprio colpo e il punteggio migliore tra i due giocatori sulla stessa squadra viene registrato come punteggio della squadra per quella buca.

I punteggi delle due squadre vengono confrontati buca per buca, e la squadra che ha il punteggio migliore vince la buca. È importante determinare l’adeguatezza dell’handicap in caso di situazioni particolari. Anche in questo caso i partner possono condividere i bastoni e continuare a dare consigli l’un l’altro.

Regola 24: Competizioni a squadre

La “Gare a Squadre” riguarda le competizioni di golf in cui i giocatori sono divisi in squadre e competono insieme. Le condizioni delle gare a squadre possono variare, inclusa la possibilità di squalificare uno o più giocatori durante il gioco a squadre.

Ogni squadra ha un capitano, e durante la gara a squadre, è consentito il consiglio tra i capitani delle squadre o con i loro consiglieri, con alcune restrizioni stabilite dal Comitato. Le gare a squadre sono una modalità di gioco molto specifica che richiede una gestione particolare da parte dei capitani e del Comitato organizzatore.

La Ryder Cup è una competizione a squadre nel golf. Com’è noto si gioca negli anni dispari tra squadre composte da 12 membri degli Stati Uniti ed Europa. Il formato include cinque sessioni di match play disputate in tre giorni, con ciascun match che vale un punto. La competizione comprende sessioni di four-ball e foursomes nei primi due giorni e singoli match nell’ultimo giorno. La squadra che raggiunge per prima 14 ½ punti vince.

La Redazione
La Redazionehttp://circolodelgolf.it
La Redazione de Il Circolo del Golf Magazine
ARTICOLI CORRELATI
- Advertisment -

Più Popolari

- Advertisment -